Dal 14 settembre 2019 sarà obbligatorio utilizzare la verifica in due passaggi su tutti i siti di e-commerce. Ecco come abilitarla sui maggiori portali di acquisti online
L’autenticazione a due fattori è un modo abbastanza efficace per proteggere i propri account online da attacchi e tentativi di furti d’identità. La maggior parte dei social, come Facebook e Twitter, hanno già una buona base di utenti che usa questa funzionalità e lo stesso si può dire anche per gli account Google.

I big della Silicon Valley, infatti, hanno spinto molto affinché i propri utenti attivassero l’autenticazione a due fattori mentre altri giganti del web offrono questa possibilità, senza però suggerirla più di tanto. Almeno fino a oggi. Dal prossimo 14 settembre, infatti, l’autenticazione a due fattori sarà di fatto obbligatoria anche per tutti gli e-commerce presenti in Rete. Si tratta degli effetti della Direttiva Europea PSD2, che impone standard di sicurezza più elevati per tutte le piattaforme che prevedono forme di pagamento online.

Così, dalle prossime settimane, i vari Amazon, eBay e tutti gli altri siti di acquisti online “inviteranno” i propri utenti ad attivare questa funzione di sicurezza, così da poter continuare a fare acquisti (e pagare) senza problemi di sorta.

Continua a leggere