Gli ultimi giorni dell’anno 2019 hanno visto l’introduzione di rilevanti novità con riferimento alla trasmissione telematica dei corrispettivi, di seguito sintetizzate:

la pubblicazione, in Gazzetta Ufficiale, del D.M. 24.12.2019, con il quale è stato modificato il D.M. 10.05.2019, recante specifici esoneri dagli obblighi di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi,
l’emanazione del Provvedimento 30.12.2019, riguardante la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri relativi alle cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori,
la conversione in Legge del D.L. 124/2019 (c.d. “Decreto fiscale”) con il quale sono state introdotte specifiche previsioni riguardanti le autoscuole.
Con il D.M. 24.12.2019, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 305 del 31.12.2019 sono state ampliate le ipotesi al ricorrere delle quali è previsto l’esonero dagli obblighi di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi.

Più precisamente:

l’esclusione riservata alle operazioni collegate e connesse a quelle esonerate, nonché alle operazioni effettuate in via marginale rispetto a queste ultime o rispetto a quelle soggette agli obblighi di fatturazione, è stata confermata anche dopo il 31.12.2019, così come risulta confermato, anche oltre il suddetto termine, per gli esercenti impianti di distribuzione del carburante, l’esonero dall’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri per le operazioni diverse dalle cessioni di benzina o di gasolio i cui ricavi o compensi non sono superiori all’1% del volume d’affari dell’anno precedente,
è stata inserita una nuova fattispecie di esonero, riguardante le prestazioni di gestione del servizio delle lampade votive nei cimiteri.

Continua a leggere