Gli emendamenti al decreto fiscale portano un po’ di ossigeno ai committenti negli appalti, ma ancora non sembra sufficiente.

L’ossessionata lotta all’evasione continua in modo incessante. La stretta sulle ritenute nei contratti di appalto, inserita nel decreto fiscale 2020, ne è un chiaro segnale. L’art. 4 D.L. 124/2019 introduce nuove regole che impongono alle imprese appaltatrici, affidatarie e subappaltatrici alcuni gravosi adempimenti che rischiano di paralizzare l’intero sistema, anche se gli emendamenti recentemente approvati attenuano la portata della norma.

Continua a leggere