L’emissione della fattura, cartacea o elettronica (in relazione al soggetto che la emette), esclude l’obbligo di memorizzazione ed invio del corrispettivo telematico per i soggetti di cui all’articolo 22 D.P.R. 633/1972, i quali, a partire da oggi, lunedì 1° luglio, in alcuni casi sono già chiamati all’obbligo di cui all’articolo 2 D.Lgs. 127/2015.

Deve a tal proposito essere ricordato che l’articolo 17 D.L. 119/2018 (modificando l’articolo 2 D.Lgs. 127/2015) ha esteso l’obbligo, a partire dal 1° gennaio 2020, a tutti i soggetti di cui all’articolo 22 D.P.R. 633/1972 di memorizzazione ed invio dei corrispettivi elettronici.

Tale obbligo è anticipato al 1° luglio per i soggetti (di cui allo stesso articolo 22) che nel 2018 hanno realizzato un volume d’affari superiore ad euro 400.000.

Continua a leggere