Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate prot. n. 100372 pubblicato lo scorso 18 aprile, emanato ai sensi dell’articolo 14, comma 2-ter e 2-sexies, D.L. 63/2013, sono state stabilite le modalità di cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di riqualificazione energetica sulle singole unità immobiliari effettuati dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2019.

È previsto infatti che:

i soggetti che nell’anno precedente a quello di sostenimento delle spese sono “incapienti”, perché possessori di redditi esclusi da imposizione Irpef o per espressa previsione o perché l’imposta lorda è assorbita da detrazioni (articolo 11, comma 2, articolo 13, comma 1 lett. a) e comma 5 lett. a) Tuir), possono cedere il credito corrispondente alla detrazione in favore dei fornitori che hanno effettuato gli interventi ovvero di altri soggetti privati (anche esercenti attività di lavoro autonomo o d’impresa, società ed enti, diversi dai fornitori, sempreché collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione), con facoltà di successiva cessione;
tutti gli altri soggetti beneficiari della detrazione,

Continua a leggere