L’Ufficio Imposta di Soggiorno informa che a decorrere dal 1 gennaio 2019 sull’Imposta di soggiorno sono state introdotte significative novità: portale telematico, aumento tariffe, dichiarazione trimestrale, conto di gestione annuale, graduazione delle sanzioni.

Per uniformare le modalità di gestione degli adempimenti e garantire la migliore salvaguardia delle entrate derivanti dall’imposta è stato così attivato un apposito portale telematico al quale dovranno obbligatoriamente registrarsi tutti i gestori di strutture ricettive e tutti coloro esercitano attività di locazione breve (compresi gli host airbnb). Un obbligo la cui violazione prevede una sanzione amministrativa pari a 500 euro.

Continua a leggere