È il sistema di identità digitale necessario tra le altre cose per richiedere il “reddito di cittadinanza” online: una guida ai diversi servizi che lo offrono.

Lo SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ed è un sistema di riconoscimento con il quale si può accedere a una serie di servizi online della pubblica amministrazione con un unico nome utente e un’unica password. Se ne sta riparlando perché lo SPID sarà necessario per richiedere il cosiddetto “reddito di cittadinanza” sull’apposito sito presentato questa settimana dal ministro del Lavoro Luigi Di Maio.

Cos’è
Concretamente, lo SPID è una credenziale digitale – nome utente più password – che identifica un cittadino italiano o uno straniero con permesso di soggiorno e residente in Italia. È riconosciuta su diversi siti della pubblica amministrazione, da quelli dei comuni – dove, per esempio si possono pagare multe o presentare le denunce di occupazione per pagare la TARI – a quelli dedicati ad apposite misure, come il buono di 500 euro per i docenti o quello per i 18enni.

Continua a leggere