Entrerà in vigore il prossimo 12 marzo l’accordo della Conferenza Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 73 del Dlgs 81/2008, concernente “l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi e i requisiti minimi di validità della formazione”.

In sintesi dal 12 marzo l’utilizzo di molte macchine da cantiere sarà riservato al personale abilitato e tale abilitazione non potrà più essere rilasciata dal datore di lavoro o da enti di formazione non riconosciuti, cioè non rientranti tra quelli indicati nell’accordo Stato-Regioni.